Edizioni Condaghes
Edizioni Condaghes

condaghes.com

Titoli
Titoli
Autori
Notizie
Documenti

CATALOGO

La Gran Torre d┤Oristano

Autore/i Gabriele Tola
Anno di edizione 2003
ISBN 978-88-7356-038-8
Collana Fuori collana
Pagine 84 (illustrato)
Formato Dim. 210x210 mm
Supporto Libro
Prezzo € 20,00
La Gran Torre d┤Oristano

Erette sotto il dominio spagnolo, nel ┤600 le torri costiere di Sardegna erano circa un centinaio: in parte postazioni di semplice avvistamento e segnalazione, in parte strutture di difesa, attuata con soldati, armi, munizioni. Per tre secoli furono a guardia dei litorali sardi, in prima linea contro nemici, pirati, contrabbando e penetrazione di epidemie, fino a quando, nel 1867, i Piemontesi ne abbandonarono l┤uso, perché «ormai più non rispondevano né ad esigenze militari, né ad esigenze economiche e sanitarie».
La più imponente fra le torri costiere di Sardegna, nonché una delle strutture difensive più rilevanti che si affacciano nel golfo antistante, è la Gran Torre di Oristano, situata al termine dell┤antica «strada del porto di Oristano», che dalla chiesa del Rimedio porta al mare.
Costruita a metà del XVI secolo, la fortificazione fu sentinella e testimone delle vicende che coinvolgevano Oristano e il suo entroterra, a guardia anche dei prodotti delle peschiere e delle tonnare site nel golfo.
Disarmata nel 1850, dal 1869 la Grande Torre fu prima presidio di Sanità Marittima, poi presidio della Regia Guardia di Finanza. Per tutto il Novecento è stata abbandonata al degrado, fino ai recenti restauri che ne hanno restituito il fascino e l┤imponenza.